Modalità di valutazione degli indicatori KPI

Indicatori chiave delle opzioni

Ogni colonna personalizzata deve restituire un valore numerico. Le colonne personalizzate sono utili quando si dispone di un calcolo associato che si desidera visualizzare e che non coincide con il valore effettivo, di destinazione, la varianza e la modifica.

Si potrebbe ad esempio aggiungere una colonna personalizzata Fatturato scorso anno da visualizzare accanto alla colonna KPI del fatturato per un periodo di tempo corrispondente. L'illustrazione mostra un esempio di pagina Attributi personalizzati.

4 thoughts on “Stock di indicatori chiave di strategia di opzione binaria FX ph”

Salvare l'indicatore KPI. Tenere presente quanto riportato di seguito. Se si sta creando un nuovo indicatore KPI, viene visualizzata la finestra di dialogo Salva con nome, in cui è possibile specificare il nome e la posizione in cui salvare l'indicatore KPI. Se si desidera che l'indicatore KPI venga visualizzato all'interno di un riquadro Documenti scorecard di una scorecard, salvare il KPI nella cartella dell'oggetto di scorecard all'interno del catalogo.

avvisi di potere di strategia di opzioni binarie

Se si sta creando un indicatore KPI da una scorecard, fare clic su Salva dall'editor di scorecard. Utilizzare le procedure riportate di seguito per aprire e modificare un indicatore KPI salvato. Gli indicatori KPI sono memorizzati nel catalogo ma possono essere aggiunti a liste di controllo KPI, scorecard e dashboard.

Quando viene modificato e salvato un indicatore KPI, le modifiche vengono propagate a tutte le indicatori chiave delle opzioni in cui viene visualizzato l'indicatore KPI. È possibile utilizzare il catalogo per accedere a un indicatore KPI e modificarlo.

come le persone fanno soldi online

Nell'intestazione globale fare clic su Catalogo. Nella pagina Catalogo passare all'indicatore KPI da modificare e fare clic sul collegamento Modifica per l'oggetto.

Nell'editor di indicatori KPI apportare le indicatori chiave delle opzioni desiderate. Selezionare Apri definizione KPI. Informazioni sulle impostazioni di destinazione Le impostazioni di destinazione consentono all'utente che dispone delle impostazioni di sicurezza e dei privilegi appropriati di modificare i valori effettivi e di destinazione degli indicatori KPI. Dopo essere stati modificati, questi valori vengono sottomessi e memorizzati nel repository.

In seguito Oracle BI EE utilizza i valori modificati per ricalcolare i valori aggregati, aggiornare la cache e aggiornare le liste di controllo dell'indicatore KPI o le scorecard alle quali l'indicatore KPI è stato aggiunto. Al momento le impostazioni di destinazione sono disponibili solo per le origini dati Essbase.

Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni su privilegi e autorizzazioni delle scorecard. Prerequisiti per la definizione delle impostazioni di destinazione negli indicatori KPI Per utilizzare le impostazioni di destinazione negli indicatori KPI è necessario attenersi a una procedura costituita da numerosi passi. Affinché il designer di contenuti possa creare un indicatore KPI con le impostazioni di destinazione, è necessario che l'amministratore esegua i task dei prerequisiti riportati di seguito.

Configurare il repository per le impostazioni di destinazione: l'amministratore del repository di Oracle BI EE deve abilitare le funzioni di impostazione di destinazione mappando l'origine dati Oracle Essbase ai layer Fisico, Modello aziendale e mapping e Presentazione nel repository di Oracle BI. Per ulteriori informazioni, vedere Abilitazione del write back sulle colonne in Guida per lo sviluppatore del repository per Oracle Business Intelligence Enterprise Edition.

Creare script di calcolo: l'amministratore del repository di Oracle BI EE utilizza Oracle Essbase per creare script di calcolo per l'origine dati.

Свежие записи

Dopo essere stati creati, gli script di calcolo vengono visualizzati nella lista Regola business successiva all'aggiornamento che si trova nella pagina Proprietà generali dell'editor di indicatori KPI di Oracle BI EE. In fase di progettazione, il designer di contenuti sceglie uno script di calcolo. In fase di esecuzione, Oracle BI EE usa lo script di calcolo specificato per ricalcolare i dati dopo che l'utente ha modificato e salvato i valori effettivi e quelli di destinazione dell'indicatore KPI.

Assegnare privilegi all'utente: per consentire agli utenti di modificare i valori effettivi e quelli di destinazione in un indicatore KPI, l'amministratore di sistema di Oracle BI EE deve assegnare privilegi specifici per l'utente.

Per ulteriori informazioni sui privilegi di Presentation Services, vedere Informazioni su privilegi e autorizzazioni delle scorecard. Panoramica della definizione delle impostazioni di destinazione negli indicatori KPI Il designer di contenuti deve eseguire diversi passi per creare un indicatore KPI con valori effettivi e di destinazione che possono indicatori chiave delle opzioni aggiornati dall'utente in fase di esecuzione. Indicatori chiave delle opzioni mostra ogni passo necessario nel processo.

Per informazioni su ognuno di questi passi, vedere Descrizione dei passi del flusso di task delle impostazioni di destinazione.

Informazioni sugli indicatori KPI

Aggiungere i valori effettivi e quelli di destinazione all'indicatore KPI: nella pagina Proprietà generali dell'editor di indicatori KPI, utilizzare i campi Valore effettivo e Valori di destinazione per specificare i valori da utilizzare per determinare lo stato e il punteggio dell'indicatore KPI.

Attualmente è possibile creare un solo indicatore KPI per ogni origine dati Essbase. Contrassegnare come scrivibili le misure per consentire agli utenti di aggiornare i valori effettivi e di destinazione: nella pagina Proprietà generali dell'editor di indicatori KPI, utilizzare la casella di controllo Scrivibile per specificare i valori che l'utente deve poter modificare.

È possibile selezionare uno o entrambi indicatori chiave delle opzioni valori come scrivibili. Selezionare la regola business: nella pagina Proprietà generali dell'editor di indicatori KPI, utilizzare la lista Regola business successiva all'aggiornamento per specificare lo script di calcolo. Oracle BI EE usa lo script di calcolo specificato per ricalcolare i dati dopo che l'utente ha modificato i valori. L'amministratore del repository utilizza Oracle Essbase per creare l'origine dati e gli script di calcolo visualizzati in fase di progettazione.

Articolazione Piano della Performance attraverso l'adeguatezza degli obiettivi e degli indicatori

Per informazioni aggiuntive sugli script di calcolo, vedere Prerequisiti per la definizione delle impostazioni di destinazione negli indicatori KPI. Per ulteriori informazioni, vedere Descrizione delle liste di controllo.

Dopo l'immissione e il salvataggio dei valori da parte dell'utente, Oracle BI EE sottomette i valori al repository e ricalcola i valori aggregati per poi aggiornare la lista di controllo.

Visualizzare i grafici è quindi un necessario per poter ottenere una visione chiara sul trend da seguire.

Generazione delle analisi dagli indicatori KPI È possibile utilizzare gli indicatori KPI per generare analisi basate su una lista di controllo KPI, una scorecard o un diagramma di scorecard. Attenersi alle procedure riportate di seguito per generare un'analisi da un indicatore. Un'analisi è una query sui dati di un'organizzazione che fornisce le risposte a domande aziendali quali "Quali sono le vendite regionali annuali di una determinata bevanda? Per ulteriori informazioni sulle analisi, vedere Creazione di analisi.

È possibile generare un'analisi da un indicatore KPI incluso in una lista di controllo KPI, in una scorecard o in una vista diagramma di scorecard su un dashboard. Per conservare l'analisi, copiarla in una directory diversa. Ogni volta che un utente apre l'analisi, i dati vengono aggiornati. Nota: Se la dimensione KPI è stata fissata in memoria con più valori, ognuno è visualizzato come riga a parte nell'analisi. Per generare un'analisi da un indicatore KPI su una lista di controllo, effettuare le operazioni riportate di seguito.

Individuare e aprire la lista di controllo KPI dal catalogo, dalla scorecard o dal dashboard contenente la lista indicatori chiave delle opzioni controllo KPI. Andare alla scheda Prestazioni e nella tabella Lista di controllo KPI selezionare la riga contenente l'indicatore KPI che si desidera inviare Internet veloce dei soldi un'analisi.

come scambiate le opzioni

Fare clic su Oggetti e quindi selezionare Analizza. Per inviare un'analisi da un indicatore KPI su una scorecard, effettuare le operazioni riportate di seguito. Espandere la struttura strategia, la struttura iniziativa, il riquadro Documenti scorecard o il riquadro Catalogo della scorecard e selezionare un indicatore KPI.

Indicatori gratuiti

Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI e selezionare Analizza. Viene visualizzata una nuova scheda del browser con l'analisi e Oracle BI EE salva l'analisi nel catalogo. Questa opzione è disponibile dalla lista Altro nel riquadro Catalogo e dalla lista Nuovo oggetto nel riquadro Catalogo dell'editor di scorecard Quando si crea un agente utilizzando questo metodo, Oracle BI EE effettua le operazioni riportate di seguito.

Utilizza le dimensioni KPI, i valori delle dimensioni specificate e lo stato per creare una condizione basata sull'indicatore KPI e aggiunge la condizione alla scheda Condizione dell'editor di agenti. Restituisce l'indicatore KPI come analisi, quindi salva l'analisi nel catalogo e la allega alla scheda Contenuto distribuzione dell'editor di agenti.

Per ulteriori informazioni sugli agenti, vedere Distribuzione del contenuto. Individuare l'indicatore KPI in base al quale si desidera creare un agente utilizzando uno dei metodi riportati di seguito. Sfogliare e individuare l'indicatore KPI nella pagina Catalogo.

Da qualsiasi punto della scorecard riquadri Strategia, Iniziative, Documenti scorecard, Catalogo oppure qualsiasi scheda nell'editor di scorecard selezionare un indicatore KPI, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Crea agente.

Viene visualizzata la finestra di dialogo Crea nuovo agente mostrata qui. Viene visualizzato l'editor di agenti e le informazioni indicatori chiave delle opzioni nella finestra di dialogo Crea nuovo agente vengono inserite per impostazione predefinita nella scheda Condizione dell'editor di agenti e nella scheda Contenuto di distribuzione dell'editor di agenti. Selezionare la posizione in cui salvare il nuovo agente.

Selezionare lo stato in base al quale l'agente inizia a distribuire il contenuto ed eseguire le azioni dalla lista Attiva agente se lo stato KPI è. Gli agenti non possono contenere dimensioni KPI con più valori. Fare clic su OK. Completare e salvare l'agente. Per ulteriori informazioni, vedere Creazione degli agenti. Nota: Utilizzare gli agenti di indicatori KPI e scorecard per monitorare le prestazioni, i feedback continui e gli avvisi in tempo reale.

Utilizzare la azioni per indicatori chiave delle opzioni le decisioni giornaliere con la strategia aziendale e per attivare gli avvisi per risultati che non rientrano nella norma.

strategia opzioni binarie rs

Come contattare il proprietario business degli indicatori KPI È possibile inviare un messaggio al proprietario business di un indicatore KPI. Il proprietario business è la persona responsabile della gestione dell'indicatore KPI. Oracle BI EE utilizza i dispositivi e i profili di distribuzione specificati dal proprietario business nella scheda Opzioni di distribuzione della finestra di dialogo Account personale per determinare dove distribuire il messaggio, ad esempio, posta elettronica, telefono o cercapersone.

Per contattare il proprietario business dell'indicatore KPI da una lista di controllo KPI, effettuare le operazioni riportate di seguito. Individuare e aprire la lista di controllo KPI dal catalogo, aprire un dashboard contenente una lista di controllo KPI oppure aprire la scorecard che contiene la lista di controllo KPI.

Un broker si confessa: le 5 strategie per guadagnare in Borsa (Ottobre 2020).

Andare alla scheda Prestazioni e nella tabella Lista di controllo KPI selezionare la riga contenente l'indicatore KPI di cui si desidera contattare il proprietario. Fare clic su Oggetti e quindi selezionare Contatta proprietario. Viene visualizzata la finestra di dialogo Contatta proprietario. Nel campo Oggetto immettere un oggetto significativo.

  • Utilizzo degli indicatori KPI e delle liste di controllo KPI
  • Indicatori, le greche e la leva Delta: il primo indicatore da tenere sott'occhio è il delta di un'opzione.
  • Chi è un trader di opzioni binarie
  • Stock di indicatori chiave di strategia di opzione binaria FX ph
  • Trading Indicatori di opzioni chiave - - Talkin go money
  • Strategia degli indicatori chiave delle opzioni binarie

Selezionare una priorità con cui inviare questo messaggio dalla lista Priorità. Nel campo Messaggio immettere un messaggio per il proprietario dell'indicatore KPI. Fare clic su Invia. Per contattare il proprietario business dell'indicatore KPI da una scorecard, effettuare le operazioni riportate di seguito. Espandere la struttura strategia, la struttura iniziativa o la cartella Documenti scorecard della scorecard e selezionare un indicatore KPI.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI e selezionare Contatta proprietario. Lo stato di un indicatore KPI rimane sostituito fino a quando lo stato di sostituzione non viene rimosso dal proprietario business.

Ad esempio, se esiste una scorecard contenente un indicatore KPI che misura le vendite di un negozio e un incendio distrugge il negozio causandone la non operatività, il proprietario business sostituisce lo stato dell'indicatore KPI in modo che la scorecard non sia sbilanciata.